La Lega Calcio a 8 è un torneo che vede la luce ufficialmente sul finire degli anni ‘90 e che dopo un periodo di veloce espansione diviene il campionato leader di settore nel panorama romano e laziale riferito a questa disciplina. La composizione della Serie A dal punto di vista del numero di squadre ha conosciuto molte variazioni nel corso degli anni, muovendosi da un minimo di 10 squadre sino ad un massimo di 16.

UN PO’ DI STORIA – La Lega Calcio a 8 si può dividere nella sua cronistoria moderna in due principali “ere”. La prima, quella della grande espansione del movimento e dell’innalzamento tecnico dalla metà degli anni 2000 sino a 3/4 anni fa è stata caratterizzata dal dominio egemone del “Checco dello Scapicollo”, squadra che ha messo in bacheca negli anni molti record sportivi presentandosi anche come esempio sotto il profilo disciplinare, aspetto molto a cuore all’organizzazione che ha inserito nel 2014  il concetto di doppio arbitro per le partite della massima serie.

La seconda “era”, facilmente riconoscibile nelle ultime stagioni, è stata scandita dalle vittorie del Cotton Club, realtà emersa direttamente dalla Serie B, che dopo una veloce scalata verso l’Olimpo della Serie A, fino all’avvento dei grandi club quali la SS Lazio Calcio a 8 che che nella stagione 2017/18 strappo il titolo di campione d’Italia al Cotton, la Goldbet CA8 che nell’ultima stagione porta a casa un bottino quasi pieno di tutti i trofei ad eccezione della Coppa Italia vinta dalla Lazio. Lo sviluppo più intenso si è verificato proprio nell’ultima stagione dopo aver allacciato i rapporti con Opes e Minifootball Italia che hanno permesso alla Lega di affacciarsi ad un panorama di livello nazionale ed internazione che ha visto la Lega protagonista nel Mondiale di Calcio a 7 giocatosi a Curitiba (BR) a dicembre 2018. Ad oggi nuove e professionali realtà hanno voluto prendere parte allo sviluppo di questa a partire dalla Audace Savoia, la AS Roma Calcio a 8 fino all Totti Sporting Club CA8 capitanata da Francesco Totti. questa

La competizione si suddivide in tre principali categorie: Serie A, Serie A2 e Serie B, con più di 150 squadre iscritte ogni anno che si sfidano sui campi di calcio a 8 di tutta la capitale per aggiudicarsi promozioni e premi di fine anno. In tutte le categorie sopracitate le squadre sono chiamate a confrontarsi anche nella Coppa Italia di categoria, che negli ultimi anni ha messo in palio (per Serie A2 e B) un “posto promozione” nella categoria superiore.

LA COMUNICAZIONE – Il campionato si caratterizza per la copertura mediatica sotto forma di Articoli, News Video e Highlights a cura di Fanner, il service media ufficiale della Lega Calcio a 8 da più di cinque anni, che racconta tutte le sfaccettature del torneo a partire dalle telecronache in presa diretta dai campi. Tramite il servizio multimediale offerto, la Lega Calcio a 8 ha giovato di una grande fidelizzazione da parte di atleti e dirigenti, sempre molto disponibili a raccontare e diffondere il “dietro le quinte” del campionato, fattore che realmente – assieme al livello tecnico – pongono la Lega Calcio a 8 come leader del movimento calciottistico italiano.

IL CAMPIONATO – Il Calcio a 8 come sport ha conosciuto regionalmente una particolare diffusione negli ultimi anni, attorno ad alcune regole condivise da quasi tutte le realtà che operano nel settore. La Lega Calcio a 8 è normata da un regolamento pubblicato sul sito ufficiale e rinvia al regolamento FIGC riferito al Calcio a 11 tutte le norme non specificate su di esso.

Nella Lega Calcio a 8 in particolare le gare si svolgono su terreni sintetici, con due tempi da 25’ ciascuno più eventuale recupero con possibilità di sostituzioni “veloci” senza limite di numero. Il numero massimo di giocatori convocabili per ogni singola gara è di 15 e tutti i partecipanti alle gare – compresi dirigenti accompagnatori ed allenatori – devono essere riconosciuti tramite documento d’identità da uno dei due direttori di gara prima dell’inizio dell’incontro. Tutti i partecipanti alle competizioni devono essere a tutti gli effetti tesserati tramite un semplice form sul sito www.legacalcioa8.it

Le squadre sono organizzate in A.S.D. e devono aderire allo statuto pubblicato sul sito della manifestazione per poter prendere parte ai campionati.

IL CALCIOTTOMERCATO – In particolare nelle ultime stagioni, il movimento ha conosciuto una crescita prepotente dal punto di vista tecnico ed organizzativo da parte delle squadre, che tramite il Calciottomercato si sfidano durante le “finestre di mercato” cercando di accaparrarsi il meglio che può offrire il panorama calcistico romano (e non solo ndr). Molti elementi delle squadre di punta della Serie A della Lega Calcio a 8 militano in categorie che vanno dall’Eccellenza sino alla Lega Pro. Quest’evoluzione ha donato un maggior furore agonistico alle competizioni, che vedono tra gli altri protagonisti anche tanti ex-calciatori protagonisti nel Calcio di Serie A.

LA RAPPRESENTATIVA – L’espansione e la crescita di tutte le componenti del campionato ha portato all’idea di creare una vera e propria Rappresentativa su base cittadina e poi nazionale per poter esportare all’infuori dei confini ad ora conosciuti la disciplina della Lega Calcio a 8.

Tramite un intenso lavoro di scouting all’interno di Serie A/A2/B, durante la stagione verranno selezionati, valutati tramite stage ed infine inclusi nella rosa della Nazionale, gli elementi più valevoli che si siano distinti sia per qualità tecniche che per condotta morale. Il progetto prevede la creazione della nazionale di Calcio a 8 in grado di confrontarsi in campo contro realtà provenienti da altre regioni e/o dall’estero partecipando a competizioni internazionali in attesa del primo mondiale di Calcio a 8.